BI-RADS® per ultrasuoni

Panoramica

Il Breast Imaging Reporting and Data System (BI-RADS®) è stato sviluppato dall’American College of Radiology (ACR) per servire come una guida che fornisca una terminologia standardizzata nelle immagini mammarie, una struttura raccomandata di relazioni che includa categorie di valutazione finale con raccomandazioni di gestione e un quadro di riferimento per la raccolta e l’auditing dei dati. La successiva convalida ha dimostrato che l’implementazione di BI-RADS® riduce la variabilità inter e intra-osservatore. La prima edizione è stata lanciata nel 1993 per i risultati della mammografia e da allora sono state rilasciate altre edizioni. Nel 2003 è stata pubblicata la prima edizione di BI-RADS® Atlas of Ultrasound (US) e Magnetic Resonance Imaging (MRI).

Il BI-RADS® per ultrasuoni è stato progettato per standardizzare i report delle immagini del seno e per ridurre la confusione nelle interpretazioni delle immagini del seno. Inoltre facilita il monitoraggio dei risultati e la valutazione della qualità.

Strumento online

BIOPROGNOS ha implementato ―per scopi informativi ed educativi― l’ultima versione di BI-RADS® per ultrasuoni per lo screening e il rilevamento del cancro al seno. BI-RADS® per ultrasuoni si basa sul lessico della terminologia standardizzata (descrittori) per l’ecografia del seno, nonché nei capitoli sull’organizzazione dei rapporti e capitoli di orientamento per l’uso nella pratica quotidiana. Il suo uso è gratuito e non è limitato.

 
 

Richiedi l’accesso agli algoritmi RADS

 
 

Relazione finale

Una volta inseriti i dati del paziente, il nostro algoritmo BI-RADS® per ultrasuoni genera un documento PDF con il rapporto finale, che può essere scaricato o inviato tramite e-mail.

Clicca qui per aprirlo in formato PDF.

Il report include tutti i dati del paziente e il punteggio finale, calcolato secondo l’ultima versione di BI-RADS® per ultrasuoni.

La scienza alla base di BI-RADS® per gli ultrasuoni

Ricerca di riferiment

  1. ACR BI-RADS Altas Fifth Edition, Quick Reference. American College of Radiology. PDF.
  2. ACR BI-RADS Atlas – Reporting System Breast Ultrasound. American College of Radiology. PDF.

Altre ricerche correlate

  1. Andreea, G. I., Zoia, S., et al. (2011). Differential diagnosis of breast lesions using ultrasound elastography. Indian Journal of Radiology and Imaging. Vol 21, Issue 4. DOI: 10.4103/0971-3026.90697
  2. Hernández, P. L., Taub, T., et al. (2016). Breast calcifications: Description and classification according to BI-RADS 5th edition. Revista Chilena de Radiología. Vol 22, Issue 2. DOI: 10.1016/j.rchira.2016.06.004
  3. Lazarus, E., Mainiero, M. B., et al. (2006). BI-RADS Lexicon for US and Mammography: Interobserver Variability and Positive Predictive Value. Radiology, 239: 385-391. DOI: 10.1148/radiol.2392042127
  4. Lee, J. (2017). Practical and illustrated summary of updated BI-RADS for ultrasonography. Ultrasonography 2017; 36:71-81. DOI: 10.14366/usg.16034
  5. Darío, M. S. (2016). BI-RADS 5ª Edición. Ecografía. Revista Argentina de Mastología. Vol 36, nº 127. PDF.
  6. Raza, S., Goldkamp, A.L., et al. (2010). US of breast masses categorized as BI-RADS 3, 4, and 5: pictorial review of factors influencing clinical management. RadioGraphics 2010; 30:1199–1213. DOI: 10.1148/rg.305095144.
  7. Sedgwick, E. L., Ebuoma, L., (2015). BI-RADS update for breast cancer caregivers. Breast Cancer Research and Treatment, 150, 243-254. DOI: 10.1007/s10549-015-3332-4
  8. Villa, H., Pabón, J.C.,et al. (2006). Ultrasonografía de mama. MedUNAB 2006; 9: 98-107. PDF.